Stai Leggendo
Stanchezza fisica e mentale addio!

Stanchezza fisica e mentale addio!

Stanchezza mentale e fisica

7 rimedi per sconfiggere la stanchezza fisica e mentale e recuperare l’energia persa

È fisiologico soffrire ciclicamente di stanchezza fisica e mentale. Non a caso, il nostro corpo necessita di quasi un terzo della vita per riposarsi.

Per esempio, un atleta ha bisogno del giusto riposo per ritrovare le energie e rendere al meglio al prossimo incontro. Non prendendosi cura del proprio corpo, anche la performance peggiorerebbe di giorno in giorno. 

Allo stesso modo, anche il nostro cervello funziona come il nostro corpo. Infatti, anche la stanchezza mentale è un aspetto che dobbiamo tenere in considerazione.

La vita attuale sta diventando sempre più esigente, richiedendo degli sforzi sempre crescenti col passare degli anni. Infatti, la quotidianità piano piano lascia il segno, soprattutto quando non riusciamo a dedicare il giusto tempo al recupero.

Perciò, è importante imparare a prenderci cura del nostro corpo e della nostra mente. In questo articolo daremo 7 consigli utili ed efficaci per sconfiggere la stanchezza fisica e mentale.

Vediamo in che modo possiamo agire!

Stanchezza cronica: il problema dei nostri giorni

Ti è mai capitato di svegliarti il lunedì mattina, con molta fatica, pensando a ciò che ti aspetta tutta la settimana?

In teoria, il lunedì dovrebbe essere il giorno in cui siamo più carichi, perché abbiamo appena trascorso il weekend. Ciononostante, spesso prevale il senso di spossatezza, associato a stress e irritabilità.

Secondo alcuni studi epidemiologici, in Italia circa 300.000 persone soffrono della sindrome da stanchezza cronica. Il numero è in continua crescita, esponenziale soprattutto negli ultimi anni.

La sindrome da stanchezza cronica è una condizione di spossatezza generale, spesso causata da stanchezza mentale ed emotiva, che spesso portano a quella fisica.

La stanchezza mentale, a differenza di quest’ultima, è difficile da percepire, perché porta ad effetti negativi a lungo termine, e graduali. 

Il nostro cervello spesso ci fornisce dei segnali d’allarme, che servono ad avvisarci del fatto che qualcosa non va. Se trascurati, possono trasformarsi in dolori fisici, fino a causare ripercussioni anche nella vita relazionale e lavorativa.

Come riconoscere la stanchezza

La stanchezza inizialmente non si può vedere dalle analisi del sangue, battito cardiaco o pressione arteriosa. Per fortuna, possiamo individuarla prima che possa portare a danni fisici al nostro corpo.

Il primo segnale da cogliere è la riduzione del piacere di fare le cose. In poche parole, l’assenza di emozioni nel fare attività che un tempo ci davano piacere.

Altri segnali d’allarme possono essere il disturbo del sonno, difficoltà di concentrazione, ansia e depressione costanti.

Inoltre, c’è anche la difficoltà a svegliarci la mattina, con assenza di motivazione nel vivere una nuova giornata.

Tuttavia, nei casi più gravi possiamo trovare dolori fisici, sfoghi psicosomatici, rallentamento del metabolismo, difficoltà nella digestione e problemi cardiocircolatori.

Stanchezza fisica e mentale cause e acceleratori

Naturalmente, sono le nostre abitudini a scalfire il nostro essere e la nostra quotidianità. La stanchezza cronica si manifesta dopo lunghi periodi di sofferenza perlopiù silente, anche inconsapevole. Tuttavia, esistono anche degli acceleratori che ne velocizzano il decorso.

Tra questi ci può essere l’alimentazione scorretta, sonno disturbato, stress psicofisico da lavoro, anche agenti tossici e ambientali.

Perciò, di seguito individueremo 7 consigli pratici per sconfiggere la stanchezza fisica e mentale, ed essere pieni di energie.

Come sconfiggere la stanchezza fisica e mentale

1. Individua i responsabili della tua stanchezza fisica e mentale

Il nostro corpo ha un serbatoio di energia ben definito. Come un’auto, se continui a camminare senza controllare l’indicatore della benzina, rischierai di rimanere a terra all’improvviso.

Nel nostro sistema ci sono molti indicatori che ci segnalano lo stato di “riserva” di energie. Non solo fisiche, ma anche mentali.

Per poterlo individuare in tempo, basta prestare attenzione al nostro stato psico-fisico. Che cosa riempie la tua mente, tanto da renderti stanco e privo di forze? 

Possono essere distrazioni, attenzioni a cose non importanti, stress, pressioni, litigi, problemi di salute. Ci sono migliaia di possibili pensieri che possono attanagliare la nostra mente.

Cerca di stanarli, e di capire come essi influenzano le tue azioni e il tuo comportamento. Possono dipendere da uno stile di vita non adatto a te, oppure da una mentalità negativa.

Una volta consapevole di ciò, sarà molto più semplice intervenire per trovare dei rimedi. All’inizio sarà più difficoltoso, ma successivamente diventerà via via più semplice.

2. Considera il tuo benessere psico-fisico come una priorità

Prendersi cura di noi stessi, in primis della salute del nostro corpo e della nostra mente, rientra tra le priorità. Spesso ci dimentichiamo che il volersi bene viene prima degli altri aspetti della vita come la carriera o il successo.

Dunque, comincia a cambiare il tuo focus, considerando in primis il tuo benessere. Senza lo stesso, non potrai avere una vita relazionale o lavorativa soddisfacente.

Per prenderti cura degli altri devi necessariamente partire da te stesso, non puoi regalare qualcosa che non possiedi. Perciò, comincia a lavorare su te stesso, trova il giusto equilibrio tra il benessere psicofisico, relazioni e professione

Per farlo, comincia con il riconoscere che meriti di stare bene, con il corpo e con la mente, come tutti. 

3. Fai attività fisica

Come ormai sappiamo, il corpo e la mente sono strettamente connessi. Infatti, i dolori fisici possono essere causati da “dolori” mentali, e viceversa.

Ciò che poche persone hanno compreso, è che questo processo funziona anche quando i risultati non sono macroscopici.

Infatti, l’attività fisica stimola la produzione di serotonina, che è un ormone responsabile del buon umore. Ciò significa che con il movimento avremo anche effetti sul sistema endocrino, che a sua volta ci darà più energia.

Più energia corrisponde a meno stress, quindi aumenta il nostro benessere psico-fisico

Perciò, l’attività fisica può dare degli effetti davvero importanti nel lungo periodo.

Inoltre, anche a causa della pandemia che ci ha segregati in casa, la sedentarietà ha preso il sopravvento. Secondo alcuni studi statistici, è diventata la quarta causa di mortalità nel mondo.

4. Prenditi cura del tuo sonno

Come anticipato prima, il nostro corpo necessita di un giusto riposo per rendere al meglio. Perciò è importantissimo curare il sonno, per svegliarsi riposati.

Dormire bene aumenta l’aspettativa di vita, e anche l’efficienza del nostro sistema immunitario. Infatti, il sonno regolare riduce lo stress, e aiuta anche a migliorare la nostra salute fisica.

Perciò, è necessario far riposare corpo e mente almeno 6 ore ogni notte. Togliti dalla testa il concetto che dormire un’ora di meno ti darà un’ora di produttività in più. I danni causati sono molto più ampi rispetto al risultato ottenuto. Se devi svegliarti presto la mattina, cerca di andare a letto prima.

Se invece soffri di sonno incostante o disturbato, puoi prendere tantissimi accorgimenti per migliorare questo aspetto.

Per esempio, non usare il telefono prima di dormire, e utilizza delle applicazioni che filtrino le frequenze di luce disturbanti.

Guarda Anche
Cibi che danno energia in estate e non solo

Se non riesci, ci sono anche dei mental coach per il sonno, che potrebbero aiutarti a riposare meglio.

5. Scegli una corretta alimentazione

Siamo ciò che mangiamo. Prima comprendiamo questa affermazione, prima risolveremo questo potenziale problema.

A sostegno di questa tesi ci sono anche degli studi scientifici. Infatti, è stato dimostrato che il sistema enterico è strettamente connesso con il sistema nervoso autonomo e centrale. Esso influisce sulla motilità, sensibilità, secrezioni ormonali e, naturalmente, sul processo digestivo.

Dunque, è inutile negare che l’alimentazione ha una forte influenza anche sul nostro benessere.

Inoltre, se mangiamo gli alimenti giusti, possiamo anche aumentare la nostra scorta energetica giornaliera. Abbiamo già pubblicato un articolo su questo tema.

6. Ritagliati più tempo per te stesso

La sensazione di stanchezza persistente può essere causata anche dalla mancanza di tempo per te stesso.

Oggi siamo sempre super impegnati, e non riusciamo a svolgere regolarmente attività che ci appassionano. Tuttavia, anche queste sono utili al nostro organismo.

In aggiunta, da quanto tempo non riesci a rimanere un’ora da solo senza far nulla?

Ciò che scambi per perdita di tempo, in realtà è fondamentale alla tua mente per staccare un momento dal tran tran quotidiano.

Perciò, è necessario spendere un po’ del tuo tempo giornaliero anche per rilassarti, e stare da solo in tranquillità.

Dunque, ritagliati dei momenti per te, per resettare la mente e staccare dallo stress persistente. 

7. Smetti di alimentare le emozioni negative

Rabbia, rancore, paura, risentimento: succede a tutte di provarli qualche volta, non si possono evitare. Ciò che possiamo fare è cercare di non alimentarle, e non permettere che esse guidino le nostre azioni.

Dunque, le emozioni negative ci tolgono molte energie, soprattutto se costanti e latenti.

Per ritrovare la serenità che cerchi, assieme alle energie fisiche e mentali, devi liberarti di queste zavorre. Esse impediscono la tua crescita, e la tua realizzazione.

Perdona chi ti ha ferito, prova gratitudine verso le persone che ti hanno regalato qualcosa di loro. Sentiti in pace con il mondo, e finalmente potrai davvero cominciare a vivere la tua vita.

Per concludere, non vergognarti di sentirti privo di energie fisiche e mentali. È normale sentirsi scarichi talvolta, non lo è invece sentirsi in questo modo costantemente.

Dunque, è importante riconoscere questo stato, fin da subito, per poter prendere le giuste misure. 

Conclusioni

A volte basta poco per sentirsi meglio. Non permettere che questo continuo stato psico-fisico rovini la tua vita e le tue ambizioni. 

Ogni scelta quotidiana la fai grazie al tuo serbatoio di energia mentale, che risiede nel cervello. Se le scorte sono scarse, finirai per fare scelte sbagliate, che possono essere determinanti anche per la tua vita.

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Vedi commenti (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Copyright © 2020 Alpha4All Limited

Torna all'inizio