Stai Leggendo
Metodo di studio efficace: 7 consigli per studiare

Metodo di studio efficace: 7 consigli per studiare

Metodo di studio efficace

Trova il miglior metodo di studio grazie a queste 7 strategie

Probabilmente, lo avrai già provato sulla tua pelle, ma partiamo da un concetto fondamentale: è inutile passare ore e ore, o non intere notti, sui libri se non si ha un metodo di studio efficace

Hai mai studiato assiduamente per un esame o una conferenza, ottenendo scarsi risultati? Magari, avendo compiuto dei grossi sforzi, arrivando anche a fine giornata distrutto e senza energie?

Tranquillo, non sei sfortunato, incapace né poco intelligente. Semplicemente, hai sbagliato il metodo di studio.

Qual è il miglior metodo di studio per studiare bene e velocemente

Non tutti sono così fortunati da trovare subito il giusto metodo di studio o il migliore in base alle proprie esigenze. Infatti, prima di trovare il proprio, bisogna testarne tanti e capire quale funziona meglio per noi e per le nostre esigenze.

Quasi sempre il problema non risiede nelle capacità personali, bensì nella scarsa organizzazione del lavoro da fare. Dunque, nulla che non possa essere appreso con un po’ di allenamento e dedizione.

Quando si impara come studiare efficacemente si migliorano le performance, e conseguentemente anche l’autostima, riducendo l’ansia da prestazione.

Ora pensa ad un esame da sostenere. Visualizzati preparato e sereno, senza stress, senza paura di dimostrare il tuo valore. Bene, se questa condizione mentale adesso è lontana dai tuoi standard, questo articolo potrebbe fare al caso tuo.

Perciò, di seguito elencheremo 7 strategie per migliorare l’apprendimento e lo studio, e per affrontarli in modo sereno e tranquillo. Sei pronto a capire come studiare tante pagine in poco tempo?

Come fare per trovare il proprio metodo di studio personalizzato

1. Analizzare gli errori nel proprio metodo di studio

Il primo passo da fare è analizzare gli errori che si commettono quotidianamente nel proprio metodo di studio. Naturalmente, non sarà tutto da buttare, ma senza dubbio ci saranno azioni positive e negative per ottenere i risultati sperati. Bisogna scovare le negative ed eliminarle o sostituirle.

Sei soddisfatto del tempo impiegato in relazione ai risultati ottenuti? Se la risposta è no, vorrà dire che dovrai dapprima analizzare come impieghi il tuo tempo durante lo studio.

Cos’è che ti distrae maggiormente? Il telefono? Le persone accanto a te?

Allontana tutte le potenziali distrazioni, se ci sono persone che ti infastidiscono, ritagliati uno spazio dove stare da solo. Se sei anche abituato a consultare spesso il telefono quando sei concentrato, allontanalo.

Lo studio richiede dei processi intellettivi che non amano la discontinuità. Perciò, è normale che se ti distrai spesso impiegherai il triplo del tempo per ottenere la metà dell’apprendimento desiderato.

Dunque, ti potrebbe aiutare scrivere un programma giornaliero, e attenerti allo stesso, per evitare interruzioni.

2. Iniziare dalle cose più importanti per studiare più facilmente e velocemente

Hai mai sentito parlare della legge di Pareto? Essa dice che il 20 percento delle cause provoca l’80 percento degli effetti. Inoltre, questa legge spesso si utilizza nel marketing, perché, la maggior parte delle volte, il 20 percento dei clienti produce l’80 percento del fatturato. 

Dunque si può intuire che, anche nella vita quotidiana, solo il 20 percento delle nostre azioni serve per raggiungere gli obiettivi. Ma cosa c’entra con il metodo di studio?

Semplice, spesso dedichiamo del tempo ad imparare prima le nozioni secondarie, “sfuggendo” dalle cose importanti, spesso più difficoltose. Tuttavia, ciò ti fa perdere solo del tempo utile, perché prima o poi quegli argomenti li dovrai affrontare ugualmente.

Perciò, dedicati prima alle cose più importanti o complesse, quando sei più fresco e pieno di energia. Questo serve per rendere in discesa la tua giornata di studio, anziché arrivare alla fine privo di forze.

Infatti, quando siamo stanchi anche l’apprendimento ne risente.

3. Allenare la concentrazione per studiare tanto in poco tempo

Non è difficile ottenere la giusta concentrazione durante lo studio. Più complicato risulta mantenerla nel tempo, molto più di quanto tu creda. Perciò, dovrai armarti di pazienza e allenarti in questo aspetto, innanzitutto utilizzando dei “facilitatori”. Alcuni di questi sono:

  • Predisposizione dell’ambiente di studio: spegni il telefono, allontana tutti i potenziali “distrattori”, tecnologici e non.
  • Predisponiti nel migliore dei modi: assicurati di iniziare a studiare riposato. Per esempio, non iniziare subito dopo mangiato, perché il corpo utilizzerà la maggior parte delle risorse per la digestione.
  • Arriva con uno stato mentale adeguato: pensare che sei obbligato a farlo non ti aiuterà ad ottenere dei risultati. Anche se hai poca voglia di studiare, pensa all’obiettivo, a come sarai contento dopo aver superato l’esame, per esempio.
  • Organizza il lavoro: è importante anche saper dosare il tempo da dedicare ad ogni singolo argomento. È inutile ripetere mille volte un concetto che si ha già ben chiaro in testa. Perciò, metti per iscritto già in anticipo cosa fare, quando, come e in quanto tempo. 

4. Prendere appunti nella maniera corretta per diminuire le ore di studio

Abbiamo già affrontato un articolo inerente a questo argomento. Innanzitutto bisogna specificare che un sacco di studenti non frequentano o saltano le lezioni. Questo è senza dubbi l’errore più comune.

Seguire bene le lezioni, capire i concetti chiave e chiarire tutti i dubbi ti permetteranno di risparmiare un sacco di tempo. Non a caso, impieghiamo la maggior parte dello stesso per queste cose. 

Dunque, visto che molto probabilmente alle lezioni dovrai presenziare ugualmente, perché non svolgere lì il lavoro più difficile?

Come prendere appunti 

Ritornando a noi, come prendere appunti nella maniera più efficace? Ci sono molti metodi: metodo Cornell, metodo dei colori, o dei quadranti.

Tuttavia, l’importante è che sia un metodo ottimale perle tue esigenze, e il tuo modo di apprendere i concetti.

Uno dei modi più semplici e immediati di prendere appunti, è quello di suddividere il foglio in 3 sezioni. In una scrivi in maniera discorsiva o schematica tutto ciò che ritieni importante e significativo.

Nella seconda scrivi tutti i dubbi, e le ricerche da fare in autonomia, qualora i dubbi non siano tolti. La terza, serve per annotare le parole e i concetti chiave, una specie di schema mentale da seguire.

In questo modo, ritroverai già tutto organizzato, e dovrai solo rivedere e memorizzare. Risultato garantito.

5. Lavorare sulla paura del fallimento per superare un esame

Ti sei mai chiesto perché provi ansia durante un esame, una verifica, oppure un’esposizione? Il motivo principale è proprio la paura di fallire, insita dentro una parte di tutti noi. Perciò, anche questa parte la possiamo placare e domare. 

Possiamo cominciare con il capire che il fallimento fa parte della crescita, anzi è necessario per evolverci. Tuttavia, spesso cadi anche perché, nonostante tu abbia le capacità, credi di non possederle, o non sei pronto.

Puoi allenare anche questo aspetto! Basta coltivare un po’ di fiducia in te stesso.

Come superare l’ansia pre-esame

Esistono diversi metodi per placare l’ansia, tra cui:

  • Respirazione. Tutti la sottovalutano perché non sono in grado di farla correttamente. Fai dei respiri diaframmatici profondi, cioè gonfiando e sgonfiando lentamente la pancia. Bastano 2 o 3 volte per sentire una sensazione di rilassatezza.
  • Fai colazione il giorno dell’esame, e dormi sufficientemente il giorno prima. Svegliarsi alle 4 della mattina non serve a molto, lo stato mentale si allena curando anche quello fisico.
  • Impara il public speaking. Parlare in pubblico è una delle abilità più richieste in ambito lavorativo, ti servirà tantissimo per raggiungere i tuoi obiettivi.

6. Allenare la memoria per ricordare più velocemente

Allenare la memoria è strategia è per chi vuole salire un gradino più in alto degli altri.

Guarda Anche
come aver fiducia in se stessi e aumentare l'autostima

Spesso troviamo difficoltà a trattenere le informazioni mnemoniche, come i nomi dei farmaci, oppure dei passaggi di leggi fisiche.

Ci sono delle tecniche per velocizzare il processo di memorizzazione, che ti faranno risparmiare tempo ed energia.

Tuttavia, se credi di diventare capace di apprendere 2000 pagine in 1 giorno, sei fuori strada. Dovrai comunque dedicare il tempo giusto, e iniziare per tempo il tuo programma.

Inoltre, apprendere queste tecniche e ottenere dei risultati richiede molta pratica e impegno. Ciononostante, ne varrà la pena.

Una delle tecniche più utilizzate è quella delle associazioni. Ad ogni concetto, o elemento, si associa un’immagine inerente a un argomento di cui ci sentiamo padroni.

Per esempio, potresti associare un calciatore diverso ad ogni legge fisica o verso di un poema. Oppure, per imparare la tavola periodica ad esempio, potresti associare ogni elemento ad un giocatore di basket diverso.

7. Allenare la lettura veloce

Allenare la lettura veloce è un’altra skill che potrebbe davvero farti risparmiare molto tempo nell’apprendimento. È utile sia per studiare, sia per chi considera la lettura come hobby preferito.

Con la tecnica giusta, potresti arrivare a leggere dalle 600 alle 800 parole al minuto, capendone bene anche il contenuto. La velocità di un lettore medio è di circa 200, massimo 300 parole al minuto.

In pratica, leggeresti gli stessi argomenti in un quarto del tempo in cui lo fai abitualmente.

Naturalmente, necessiterai di molto impegno e dedizione, doti fondamentali per raggiungere qualsiasi obiettivo nella vita.

A questo proposito, ci sono molti corsi anche online, che potrebbero fare al caso tuo. Se non intendi avvalerti degli stessi, puoi cominciare con lo scriverti un mini-programma giornaliero prima di iniziare a studiare. Utilizza l’indice del libro, oppure dai uno sguardo veloce a tutti gli appunti che devi imparare.

Questo serve per creare uno schema mentale iniziale, per collocare subito le notizie apprese.

Come fare per studiare di più?

Abbiamo visto 7 formidabili strategie pratiche per migliorare il tuo metodo di studio e ottenere dei risultati migliori.

È molto importante precisare un concetto: apprendere in poco tempo non vuol dire studiare poco. Semplicemente, vuol dire ottimizzare al massimo il tempo impiegato, ottenendo il miglior risultato possibile.

Dunque, è necessario dedicare il tempo giusto allo studio, anche mettendo in pratica queste strategie.

Infine, hai considerato la possibilità di un percorso auto-potenziante? Ad esempio, quello di Limitless Success ti permette di imparare le giuste tecniche per migliore le tue performance attuali e future ed evolverti da un punto di vista personale, professionale o finanziario. Nel giro di qualche settimana, ti aiuterà a fare chiarezza e raggiungere risultati.

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Copyright © 2020 Alpha4All Limited

Torna all'inizio