Stai Leggendo
Come staccare dal lavoro e godersi le vacanze

Come staccare dal lavoro e godersi le vacanze

come godersi le vacanze estive

5 regole d’oro per godersi le vacanze senza pensare al lavoro

Siamo nel mezzo dell’estate, alcuni sono già rientrati dalle ferie estive, altri invece non vedono l’ora di partire per le vacanze. 

Siamo abituati a correre tutto il giorno, fare un sacco di straordinari, pranzare al volo e rituffarci nella nostra frenetica quotidianità.

Ci identifichiamo con la nostra professione, e talvolta ci dimentichiamo del work-life balance, non distinguendo bene l’orario d’ufficio dalla nostra vita privata. Infatti, lo stress e le tensioni accumulati riaffiorano facilmente anche quando dovremmo rilassarci e viverci il meritato riposo.

Dunque, in questo articolo individueremo 5 consigli utili per goderti al meglio le vacanze, e trarre il massimo dalle stesse. 

Ritornare freschi e riposati è fondamentale per rendere al meglio ed essere anche più produttivi. Perciò, in seguito vedremo come fare.

Come godersi al massimo le vacanze in 5 passi

1. Non sfalsare i ritmi circadiani

Quanti di noi durante le vacanze alterano completamente gli orari abituali? Andiamo a letto tardissimo, ci alziamo ancora più tardi, mangiamo in orari improbabili.

Eppure, tutto questo ci porta nella direzione opposta a quella del riposo e del rilassamento.

Infatti, l’organismo ci mette del tempo per abituarsi ai nuovi ritmi. Quando si stabilizza, spesso le vacanze sono ormai finite. Dunque, torniamo a lavoro stressati e scombussolati, e ci vuole molto più tempo per ritornare in forma.

Staccare la spina non significa estraniarsi dalle abitudini del nostro organismo. Se il cervello è abituato a determinati ritmi dobbiamo rispettarli, oppure dargli il tempo di riassestarsi gradualmente.

Perciò, i primi giorni di vacanza non andare a dormire alle 6 di mattina, e non svegliarti alle due di pomeriggio. Il cervello ha bisogno di tempo, e bisogna concederglielo per riposarsi al meglio.

2. Disconnettiti

Diversi studi e ricerche scientifiche hanno dimostrato che i dispositivi mobili causano distrazione, disattenzione e incapacità di controllare le emozioni.

In poche parole, con l’incessante utilizzo con il tempo perdiamo il contatto con noi stessi, e con il momento presente. Inoltre, diventiamo via via incapaci di controllare le emozioni negative, diventando più irritabili e meno coscienziosi. Infatti, chi fa del male vuol dire che sta male.

Tutto ciò si distanzia dal concetto di riposo e tempo per se stessi.

Dunque, durante le ferie potrai avere l’occasione di allontanarti da computer e cellulare, e vivere di più la natura e il mondo attorno a te.

Disconnetterti vuol dire lasciare per un momento tutto ciò che c’è di digitale, e vivere al meglio i momenti con le persone che ami.

Perciò, se hai un lavoro che richiede costante reperibilità, durante le vacanze spegni il telefono, oppure delega i compiti.

3. Evita i posti affollati 

Più uno stabilimento sarà affollato, più crescerà il suo costo, e meno potrà garantirti un servizio efficiente.

Perciò, fai attenzione al posto che scegli, perché anche da questo dipende la riuscita o meno della tua vacanza. Inoltre, come anticipato in questo articolo, ognuno noi ha delle mete che si addicono di più, in base al tipo di personalità.

Puoi rilassarti al mare, in montagna, in pianura, oppure anche a casa tua. Tuttavia, maggiore saranno le prenotazioni presso il posto in cui soggiorni, meno ci sarà l’opportunità di godere di servizi desiderati.

File infinite, spazi ristretti, ritardi: non fanno altro che aumentare lo stress, e questo ricadrà senz’altro sul tuo benessere.

Andare in vacanza non vuol dire necessariamente pagare cifre esagerate per andare nei posti più gettonati.

Riposarsi e rilassarsi può voler dire anche passare del tempo da soli o con la propria famiglia e amici in tranquillità. Ciò non significa estraniarsi dal mondo intero, ma semplicemente non dare seguito alla frenesia che già viviamo tutto l’anno.

Guarda Anche
persone di successo nel tempo libero

4. Fai delle attività alternative

C’è chi si rilassa facendo giornalmente 20 chilometri di trekking, oppure chi invece lo fa poltrendo sul divano.

L’importante è non lasciarsi andare all’ozio fine a se stesso, perché anche quello è fonte di stress.

Perciò, sfrutta le vacanze per fare delle attività che avevi programmato da tanto. Leggere un libro, meditare, andare in mountain bike, fare un corso di nuoto per esempio.

L’importante è che sia un’attività che ti appassioni, perché essa non stanca mai, anzi ti rigenera.

Passare tutto il tempo ad oziare può essere deleterio, perché si perde la percezione del tempo e di se stessi.

Inoltre, fare delle attività alternative ti consente di acquisire nuove skill, che potrebbero risultarti utili anche nel lavoro.

5. Passa il tempo con le persone che ami

Durante l’anno in media si trascorre un terzo del giorno fuori casa. Perciò, perché non sfruttare al meglio i giorni di vacanza per passare un po’ di tempo con i tuoi cari, la famiglia e gli amici?

Essa può costituire anche un’occasione per coltivare le relazioni, soprattutto quando lavori tutto il giorno.

Tutto ciò diminuisce lo stress accumulato, rendendoti più felice e presente.

Conclusioni

Abbiamo visto quali sono le 5 regole d’oro per imparare a staccare dal lavoro, godersi a pieno le vacanze estive e fare il pieno di energie per il rientro. Ora, tocca a te me e rendere la tua estate straordinaria. Cosa farai di bello in vacanza? Faccelo sapere nei commenti!

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Vedi commenti (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Copyright © 2020 Alpha4All Limited

Torna all'inizio