Stai Leggendo
7 consigli per combattere ansia e stress

7 consigli per combattere ansia e stress

Come ridurre ansia e stress - 7 consigli

Come combattere l’ansia, alleviare lo stress e migliorare la tua vita

Ansia e stress sono il problema principale di questo secolo. Oggi la vita è molto più veloce e frenetica, perciò non abbiamo più tempo né modo di guardarci dentro.

Tuttavia, esse sono emozioni e sentimenti di base utili al nostro organismo per la sopravvivenza. Caratterizzano il sistema “lotta o fuggi”. Questo consiste nell’innalzamento del livello di guardia, fondamentale per superare situazioni di pericolo. 

Ciononostante, il numero di persone che ne soffre di una condizione cronica è allarmante. Anche inconsapevolmente.

Cosa sono ansia e stress 

Cominciamo dall’ansia. Bisogna dapprima distinguerla dalla paura. Quest’ultima è l’emozione più antica che ci fa reagire al pericolo imminente. L’ansia, invece, è un’emozione frutto di un’elaborazione soggettiva, che ci fa temere per un evento futuro, prossimo o remoto. Quindi, è frutto del nostro significato che attribuiamo all’evento più che ad esso stesso.

Lo stress, invece, è quello stato di tensione nervosa, spesso non avvertito consapevolmente. Si crea nel momento in cui una persona si sente inadatta e non pronta ad una certa situazione.

Le due emozioni di ansia e stress si possono percepire con l’aumento delle palpitazioni, tachicardia e respiro accelerato. 

Perché ansia e stress sono dannosi per la salute

Il problema sussiste nel momento in cui ansia e stress sono una condizione abitudinaria. Milioni di persone sono immerse giorno e notte in questo stato emotivo. Con il passare del tempo, può creare danni sia psicologici che fisici.

Perciò, è importante riconoscere questo nostro malessere ricorrente e cominciare a fare qualcosa per ridurlo. Non temere! Non sei solo, la serenità e tranquillità sono un diritto e alla portata di tutti.

Di seguito scopriremo come riconoscere ansia e stress e le 7 strategie utili per ridurre questo stato distruttivo e vivere finalmente degnamente. 

Differenza tra ansia fisiologica e patologica

Ci sono due tipi di ansia: fisiologica e patologica. La fisiologica è utile perché ci permette di prepararci ad un evento critico e importante. Lo studio assiduo e attento prima di un esame oppure un concorso ne sono un esempio. Essa è fondamentale perché ci permette di alzare il livello di attenzione e migliorare le prestazioni.

L’ansia patologica è quella che, invece di potenziarci, ci inibisce all’azione. È quella che ci impedisce di studiare per un esame o che crea preoccupazione per una situazione che non lo richiede. 

Essa si può definire come la paura del dolore, cioè paura che in futuro esso si possa provare. Dunque, pieno disinteresse per il presente, per il qui ed ora.

Tecniche e rimedi per superare ansia e stress

Ansia e stress prolungati hanno cause sia interne che esterne, quindi per eliminarle bisogna agire su più fronti. Vediamo alcuni consigli utili.

Condividere la sofferenza 

Questo è il primo passo da fare dopo aver ottenuto la consapevolezza di avere questo problema.

Confidare a qualcuno i nostri problemi è vitale per scaricare un po’ di tensione emotiva. Alcune volte, anche solo sfogarci crea un senso di liberazione da un peso che teniamo per noi da molto tempo. 

Anche dare importanza al feedback che riceviamo è importante, qualunque esso sia. Vedere la situazione da un altro punto di vista ci permette di capire che, in fondo, forse non è così grave come pensiamo. Vedere la causa della nostra ansia dall’esterno ci permette di contenerla, capendone talvolta l’immotivazione. 

Avere una sana vita sociale per scaricare le tensione

Questo passo è direttamente correlato al primo. Passare del tempo con amici e familiari ci permette di scaricare la tensione, di distrarre l’eccessiva attenzione verso la nostra paura. 

Tuttavia, bisogna fare attenzione alle persone che si frequentano. In queste situazioni è facile sentirsi da soli. Dunque, è facile anche stringere amicizie tossiche che creano dipendenza anziché arricchimento. Bisogna passare del tempo con persone che ci trasmettono tranquillità e serenità. Persone positive, sincere e genuine

Dare maggior credito all’importanza piuttosto che all’urgenza

Nei momenti di alta pressione, dove abbiamo numerose gatte da pelare, è facile lasciarsi prendere dalla frenesia. In questi casi lo stress aumenta, più ci lasciamo invadere da esso e con più probabilità sbaglieremo la decisione.

Soffermati un attimo. Prenditi una pausa per chiarire nella tua testa la situazione. Cos’è davvero importante per te? Non al momento ma più in generale. Cosa conta davvero? È davvero necessario occuparmi al momento di questa cosa?

Dwight Eisenhower diceva: “Ciò che è importante è raramente urgente e ciò che è urgente raramente è importante”.

Dunque, prenditi una pausa, rifletti bene su cosa davvero conta per te e agisci!

Usare tecniche di rilassamento 

Le tecniche di rilassamento sono molteplici. Training autogeno, yoga, meditazione, mindfulness. Ognuna può essere efficace per qualcuno e viceversa per qualcun altro. 

Tuttavia, ciò che è davvero importante per rilassarsi è la respirazione. In recenti studi è stato dimostrato che alcuni neuroni che controllano l’ansia risiedono proprio nell’aria del controllo respiratorio. Ciò vuol dire che lo stato d’animo è in simbiosi con il respiro. 

Nella fisiologia umana, la struttura anatomica può modificare la funzione, ma a sua volta anche la funzione ne modifica l’anatomia. 

In sintesi, fare respiri profondi diaframmatici (con la pancia anziché con i muscoli del collo) predispone al rilassamento. Inoltre, è importante farlo quando si è soli, in una posizione comoda e senza rumori disturbanti di sottofondo.

Fare sport per abbassare i livelli dell’ormone dello stress

Anche l’attività sportiva è salutare per la nostra mente. Non necessariamente un’attività lunga e faticosa, bastano anche 20 minuti di camminata al giorno. 

È ben noto che il movimento abbassa i livelli di cortisolo nel sangue, e aumenta le endorfine (ormoni del benessere). In aggiunta, esso aumenta l’autostima ed è utile anche per scaricare la tensione e il nervosismo.

Se possibile, fai sport all’aria aperta, il contatto con la natura è molto importante per combattere lo stress e l’ansia.

Curare il sonno per riposare bene

Un buon sonno è propedeutico per passare una buona e serena giornata. Chi soffre di disturbi del sonno è più incline a soffrire di depressione, ansia e stress.

Una quantità ottimale di riposo prevede dalle 7 alle 8 ore di sonno

Inoltre, è consigliato andare a dormire in modo regolare, cioè sempre allo stesso orario. L’organismo si abitua ai nostri ritmi, se modifichiamo sempre l’orario in cui andiamo a letto sarà difficile riposare bene.

Dunque, se soffri di disturbi seri del sonno contatta subito il tuo medico di fiducia, potrebbe aiutarti. Ci sono varie soluzioni per aiutarti a dormire in modo ottimale.

Alimentazione sana

Per ridurre ansia e stress, infine, è necessario alimentarsi con pasti sani e regolari. Non eccedere fuori orario.

Inoltre, arricchisci di frutta e verdura i tuoi pasti, soprattutto con molti cibi freschi. Evita tutte quelle sostanze che hanno un effetto eccitante come caffeina e teina. Riduci il consumo di alcool.

Infine, evita di mangiare per nervosismo, quante persone lo fanno? È facile reagire allo stress mangiando nervosamente. Ciononostante, è sbagliato e non fa altro che alimentare il nostro malessere.

Come gestire l’ansia

Abbiamo visto qualche azione utile per migliorare il nostro stato psicofisico durante i momenti difficili. 

Tuttavia, nella gestione dell’ansia alle volte si necessita della prescrizione di farmaci. Non vergognarti di consultare uno specialista qualora non dovessi riuscire a risolvere il tuo problema. Egli ti potrebbe portare davvero verso la serenità. Ricordati che è un diritto di tutti, anche tuo.

Ciononostante, i farmaci da soli non bastano, bisogna intervenire su più fronti per risolvere il problema dell’ansia e dello stress. Come abbiamo visto, la gestione delle emozioni spazia dal riposo alla respirazione, dall’alimentazione allo sport. Quello che conta è assumere un atteggiamento positivo e incentrarsi sulla soluzione invece che sul problema.

Perciò, inizia da oggi! Si possono raggiungere risultati notevoli, crescendo e migliorando sempre di più. 

Qual è la tua reazione?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Copyright © 2020 Alpha4All Limited

Torna all'inizio